Sull’allenamento è stato scritto tutto ed il contrario di tutto.
Alla fine quale allenamento è il migliore?
Quello breve e intenso, fatto di poche serie eseguite con una intensità brutale, oppure quello molto più lungo fatto di molte serie eseguito con una intensità mediocre ?
Purtroppo chi legge le riviste di settore è tratto inganno perché vede persone di entrambe gli schieramenti che ottengono fisici sbalorditivi indipendentemente dal metodo di allenamento scelto.
Purtroppo questo vale solo in presenza di doping il quale è talmente potente da compensare molti errori. Qui però stiamo parlando di persone che si allenano in modo naturale. Che vogliono un bel fisico ma non rinunciano né alla salute né agli amici e a una vita “normale”.
I campioni del passato sapevano come far crescere i muscoli in modo naturale, senza l’ausilio di sostanze chimiche.
Da allora alcuni bodybuilders americani iniziarono a farne uso e la cosa gradualmente si estese a tutti i bodybuilders competitivi verso la fine degli anni 60. Mano a mano che la pratica si diffondeva gli allenamenti cominciavano ad essere distorti. Aumentavano in frequenza e durata.
E’ pertanto più che normale che un atleta Natural che segue gli allenamenti dei campioni (che fanno uso di steroidi) alla fine si senta frustrato perché non ottiene risultati.

GLI ATLETI DEGLI ANNI 60 AVEVANO LA VERA CONOSCENZA

Gli atleti degli anni 60 non erano affatto male. Quando osservate una loro foto, se vi capita, ricordatevi che furono fotografati con le macchine fotografiche dell’epoca, scannerizzati con gli scanner primitivi di allora e stampati con la tecnologia degli anni 60, su carta non pregiata. Se gli stessi campioni di allora fossero oggetto di un servizio fotografico attuale i risultati sarebbero ben diversi.
Inoltre quei campioni non avevano a disposizione le attuali conoscenze in campo alimentare e non disponevano di integratori alimentari altamente evoluti ed efficaci come quelli disponibili  oggi.
Quindi ecco la prima regola:
Non seguite gli allenamenti dei campioni che trovate sulle attuali riviste per i motivi appena spiegati.

INTENSITA’ E DURATA DELL’ALLENAMENTO SONO 2 CONCETTI OPPOSTI

Osservate un corridore dei 100 metri. Ha gambe massicce, muscolose e potenti.
Osservate adesso un maratoneta. Ha gambe esili, magre ma resistenti.
E’ il tipo di allenamento che determina la risposta muscolare.
Quindi un allenamento breve e intenso causa muscoli grossi, potenti ed esplosivi nel centometrista.
Un allenamento lungo a bassa intensità di lavoro, crea muscoli magri e resistenti.
Il centometrista è in grado di esprimere quella potenza solo per pochi secondi. In nessun modo un essere umano potrebbe correre la maratona con la stessa intensità con cui  il centometrista corre i cento metri.
Ed ecco la seconda regola:

  • si può correre intensamente, oppure si può correre a lungo. Non è possibile correre intensamente e a lungo. Le 2 cose sono inconciliabili perché sono diametralmente opposte.  Lo stesso si applica all’allenamento con i pesi: o vi allenate intensamente o vi allenate a lungo.
  • Chi dice che si allena per tanto tempo e lo fa  intensamente non sa cosa sta dicendo. Ricordatevi l’esempio della corsa.

L’ALLENAMENTO BREVE E INTENSO SVILUPPA I MUSCOLI

Quindi per sviluppare i muscoli ci vuole un allenamento intenso, che per forza di cose deve essere breve (il centometrista non può correre la maratona con la stessa intensità di quei 9 secondi fatali durante i quali corre i 100 metri).
Quindi o vi allenate intensamente per breve tempo (e sviluppate i muscoli), o vi allenate a lungo ad una intensità minore (e sviluppate resistenza o un corpo non grosso ma molto ben disegnato).
Se il vostro scopo è sviluppare massa muscolare magra allora l’allenamento giusto è l’ HEAVY DUTY (che significa “lavoro duro”): consiste nell’eseguire un lavoro ad “alta intensità” composto da poche serie per ogni gruppo muscolare a cui seguono dei tempi di recupero, tra le serie, piuttosto lunghi.
Diciamo da 2 a 5 serie per gruppo muscolare (oltre alle serie di riscaldamento). I riposi tra le serie variano da un minimo di 1,5 minuti fino a 4 minuti.

L’ALIMENTAZIONE E’ IMPORTANTE.

L’allenamento migliore del mondo non darà buoni risultai senza una buona alimentazione adeguata.

Se lo scopo è quello di aumentare la massa muscolare ai 3 pasti base aggiungete 3 spuntini ricchi in proteine. Le migliori proteine per sviluppare i muscoli in fase di massa sono le proteine del siero del latte. Fra tutte ti consiglio Whey Gold 100% perché contiene proteine purissime; 100% di pure proteine del siero del latte microfiltrate a scambio ionico e isolate. Inoltre contiene altri 7 ingredienti (che costituiscono il sistema Smart; che significa: intelligente) che ti consentono di avere più grinta per l’allenamento; proteggere i tuoi muscoli dall’ essere disgregati; portare più nutrimento e aminoacidi ai muscoli;  favorire l’assimilazione;  favorire il recupero. No ci risulta essere sul mercato un integratore di proteine così completo.

Se invece lo scopo è definire la muscolatura le migliori proteine da usarsi sono le  Krono Protein 95 perché nutre i muscoli fino a 5 ore, ed è dotato di una serie di ingredienti complementari che ostacolano il catabolismo, che durante queste diete tende ad essere sempre elevato.

Utilissimi risultano gli Advanced BCAA: Non sono come i soliti BCAA in commercio che hanno la formula 2:1:1 (cioè la Leucina è il doppio della Isoleucina e della Valina). Le ricerche hanno mostrato che la Leucina da sola rende molto più degli altri 2 messi insieme. Così riteniamo che la proporzione migliore sia 4:1:1. Inoltre Advanced BCAA è potenziato con Glutammina, e oltre alla vitamina B6 contiene anche la B3 Ecco perché riteniamo che siano i migliori per favorire: Muscoli più tonici, più energia, meno stanchezza, più volume, migliore recupero.

Se invece vuoi liberarti dal grasso,  alza il tuo metabolismo con SCT stack. Questo integratore è in commercio fin dal 2000 e la sua fama cresce sempre di più perché tanti ne parlano un gran bene. Nasce ispirandosi al famoso ECA stack, per aiutare gli atleti che gareggiavano. Viene studiato in modo che contenga una formula approvabile al ministero della Salute. Ed infatti diverse ricerche sembrano indicare che Sinefrina, Caffeina e Tirosina danno risultati più che eccellenti. Tutto questo è potenziato con altri ingredienti pregiati fra cui anche Sinetrol che è l’ultimo ritrovato della scienza nutrizionale. uno studio mostra che la capacità di questa molecola naturale ricavata dalla frutta (e contenuta solo in SCT stack) abbia notevoli capacità di combustione dei grassi. per farla breve SCT stack può aiutarti nella tua lotta contro il grasso in modo efficace.

Dichiarazioni e avvertenze: questo articolo viene pubblicato come articolo giornalistico, opinione. Le immagini a corredo di questo articolo sono solo espressioni grafiche e non intendono aggiungere valenze agli integratori. Prima di iniziare qualsiasi allenamento o dieta è bene avere il parere del medico o di un tecnico specializzato di pari livello. Nell’usare gli integratori leggere con attenzione le avvertenze e non superare le dosi consigliate. Gli integratori non sostituiscono l’esigenza di una dieta sana ed equilibrata. Nei regimi dimagranti si consigli di rimuovere stili di vita sedentari.